31 Ottobre 2014 – Coloro che si opposero alla Mia Prima Venuta rifiutarono di accettare la Volontà di Dio

31 Ottobre 2014 – Coloro che si opposero alla Mia Prima Venuta rifiutarono di accettare la Volontà di Dio

Mia amatissima figlia, la Mia Volontà è scolpita sulla pietra e tutti coloro che veramente Mi amano, si stringeranno alla Divina Volontà del Signore. Se rifiutate la Mia Volontà non potrete mai essere Miei. Se vi ribellate contro di Me, Io non vi permetterò di entrare nel Mio Regno, poiché solo coloro che vengono a Me, con definitiva rinuncia del loro libero arbitrio, possono veramente dire di essere Miei. Se non Mi appartenete, come posso conquistare i vostri cuori ingrati? Coloro tra voi che Mi maledicono, riversando il proprio disprezzo su coloro i quali sostengono la Mia Parola, e che inoltre cercano d’interferire con la Santa Volontà di Dio, verranno gettati nell’abisso, dopo che sarà stato fatto ogni tentativo per salvarli.
Quando Io nacqui, molti dei Miei nemici, le cui anime erano infestate dagli spiriti maligni, resero la vita di Mia Madre molto difficile. Coloro che la perseguitarono durante la Mia vita sulla terra non erano consapevoli, in molti casi, del motivo per cui provavano tanto odio verso di lei, eppure ella subì tutto in Nome Mio. Coloro che si opposero alla Mia Prima Venuta, rifiutarono di accettare la Volontà di Dio, che era quella di donare loro la libertà dalle catene serrate intorno alle loro caviglie da parte dei demoni.
Io dedicai gran parte della Mia Missione sulla terra a scacciare gli spiriti maligni dalle anime degli afflitti, così come ad illuminare coloro che non conoscevano la Volontà di Dio. Ora, Mi preparo a ritornare, ma la Mia Missione sarà ancor più impegnativa, questa volta. A tutti voi che avete il cuore indurito e vi rifiutate di ascoltarMi, Io dico questo: a meno che non vi consacriate veramente a Me, attraverso una vita di preghiera e devozione, non riuscirete a completare questo viaggio verso la Vita Eterna, contando solo sulla vostra fede. Voi non siete benedetti dal dono del discernimento, e neppure siete a conoscenza della Mia Parola, se respingete il Mio Avvertimento in questo momento. Perché adesso Mi disprezzate? Cosa pensate di fare per essere degni di stare davanti a Me, nel momento in cui Mi chiederete di donarvi la vita eterna? Io vi dico che la vostra ostinazione vi rende ciechi alla Verità della Divina Rivelazione, a cui state assistendo attraverso questi Miei Santi Messaggi trasmessi a beneficio del mondo.
Anime ingrate, voi mancate della conoscenza che invece vi fu accuratamente trasmessa attraverso la Santissima Bibbia. Non avete imparato nulla da tutte le lezioni che vi furono impartite. Sono deluso dal vostro orgoglio e dalla vostra ricerca di auto-gratificazione. I vostri occhi non riescono a vedere e, di conseguenza, non sarete adeguatamente preparati per Me. Mi dovrete rendere conto di ogni insulto che voi proferite contro coloro che proclamano la Verità o sostengono la Mia Santa Parola, nonostante la vostra opposizione. Io vi chiederò quindi di giustificare le vostre parole, le vostre opere e le vostre azioni compiute contro di Me. Non potete asserire di essere Miei, mentre Mi combattete attraverso la Mia Parola, che vi é stata concessa grazie alla Misericordia di Dio, il Quale non si stancherà mai nella Sua affannosa Ricerca di salvare le vostre anime.
Quando vi viene elargito il Dono della rivelazione privata, voi avete il diritto di fare discernimento, non avete però l’autorità di giudicare gli altri o di ferirli, anche se essi non vengono da Me. Io, Gesù Cristo, ho reso noto che l’uomo non ha il diritto di giudicare un’altra anima. Se voi Mi sfidate provando persino rancore contro i falsi profeti, Io vi giudicherò e vi punirò, proprio come voi avete punito coloro che odiavate. Voi non potete odiare un’altra persona, nel Mio Nome. Se odiate un’altra persona, allora lo fate nel nome di Satana. Io vi laverò dalla vostra iniquità, solamente quando verrete e Mi supplicherete di redimervi da tale peccato, ma molti di voi non lo faranno mai, poiché si sino posti al di sopra di Me e per questo soffriranno.
Non permettete ad alcun uomo tra voi di dichiarare che un’altra anima appartiene al maligno, poiché egli, Satana, si compiace di coloro che si rendono colpevoli di commettere questo errore. Nessuno di voi è così incontaminato dal peccato da poter esprimere un simile giudizio.
Colui che è Mio e che veramente Mi conosce, non flagellerebbe mai un’altra anima nel Mio Nome.

Il vostro Gesù

Seguici OGNI GIORNO su Twitter