16 Settembre 2014 – Dire di appartenere a Me è una cosa. Appartenere a Me è un’altra cosa

16 Settembre 2014 – Dire di appartenere a Me è una cosa. Appartenere a Me è un’altra cosa

Mia amatissima figlia, quando il mondo sembra in subbuglio, non bisogna mai aver timore, poiché Dio ha il controllo di ogni cosa.
Egli consente al maligno solo una limitata quantità di potere ed Egli lotterà per assicurare che lo Spirito Santo rimanga vivo, così che gli uomini buoni combattano la battaglia con successo, nel Mio Piano di Salvezza. La malignità, in tutte le sue forme, è una caratteristica del diavolo. Per evitare di farvi infestare da Satana, non dovete parlar male, ascoltare malignità o compiere azioni malvagie contro un’altra persona in vita. Dire di appartenere a Me è una cosa, ma appartenere a Me è un’altra cosa.
Io farò, allorché Sono veramente presente in un’anima, tutto ciò che è in Mio Potere, per fermare tale anima, dal compiere degli atti malvagi. Se l’anima confida in Me, completamente, allora lui o lei troverà più facile esser guidato da Me. Se la volontà della persona è molto forte, oppure se essa è orgogliosa e testarda, allora verrà più facilmente guidata dall’ingannatore, il quale la prenderà in giro, in vari modi. Egli convincerà la persona che un atto malvagio, una lingua perfida o un atto di blasfemia, in certi casi, sia accettabile. Di conseguenza, quell’anima cadrà nell’inganno. A quelle anime, Io dico questo:
Non parlate male del prossimo, non ricorrete alla calunnia, non ponetevi come giudici di un altro e non condannate un’altra anima, nel Mio Santo Nome. Qualora doveste compiere tali offese contro di Me, cadrete da questo livello d’iniquità fin nell’oscurità, che a sua volta determinerà una grossa divisione tra di noi. Quando questa crescerà e vi distanzierete ulteriormente da Me, sentirete una terribile desolazione, una sensazione mordente di una tale profonda solitudine, che proverete un senso di panico, il quale vi sarà impossibile da identificare. Quindi proverete la separazione da Dio, che patiscono le anime nel Purgatorio e nell’Inferno. Se potete imparare da ciò, adesso, vi sarà più facile avvicinarvi a Me.
Ricordate, prima di tutto dovete disfarvi di tutti i pensieri d’odio, presenti nella vostra anima. Io non posso essere presente in un’anima piena d’odio, poiché questo è impossibile.

Il vostro Gesù

Seguici OGNI GIORNO su Twitter