13 Luglio 2014 – Conoscere ciò che vi ho insegnato, di per sé, non serve a niente, a meno che non vi amiate gli uni gli altri, così come Io vi amo

13 Luglio 2014 – Conoscere ciò che vi ho insegnato, di per sé, non serve a niente, a meno che non vi amiate gli uni gli altri, così come Io vi amo

Mia amata figlia diletta, i figli di Dio possono essere paragonati ai germogli di un fiore. I germogli, a causa del nutrimento del terreno in cui si trovano, prosperano e crescono, ma se il terreno non è fertile, le gemme non possono sbocciare in fiori maturi che sono una delizia per l’occhio di chi guarda.
Se il terreno è ricco, il fiore sarà sano, ma se è pieno di insetti, allora il fiore non sboccerà. Anche il terreno sano, se infestato con il veleno, non può produrre piante viventi sane. Se i figli di Dio non ascoltano la Parola di Dio, non si nutrono della Verità e non obbediscono ai Comandamenti di Dio, saranno vuoti e privi di pace spirituale. Solo permettendo a voi stessi di ascoltare ciò che promette la Parola di Dio, potrete sperare di prosperare e di trovare la pace.
Molte persone, a causa delle bugie che Satana diffonde in tutto il mondo, al fine di ingannare le anime, si perdono e sono prive di vita spirituale. Solo accettando Me, Gesù Cristo, come vostro Salvatore, potrete conseguire la vita. Anche questo però, di per sé, non è sufficiente. Dovete anche ricordare quello che vi ho insegnato. Conoscere ciò che vi ho insegnato, di per sé, non serve a niente, a meno che non vi amiate gli uni gli altri, così come Io vi amo. Quando vi alzate per proclamare orgogliosamente che siete Miei discepoli, allora, a meno che non dimostriate amore per gli altri e non facciate agli altri ciò che vorreste che fosse fatto a voi, siete degli ipocriti.
Se Mi conoscete, amerete gli altri, quali che siano i loro peccati. Voi non potrete mai giudicare gli altri nel Mio Nome, giacché non ne avete il diritto.

Il vostro Gesù

Seguici OGNI GIORNO su Twitter