26 Giugno 2014 – Nessuno di voi è in grado di comprendere le Leggi Divine

26 Giugno 2014 – Nessuno di voi è in grado di comprendere le Leggi Divine

Mia amata figlia diletta, non devi mai credere che la Mia Parola, trasmessa al mondo mediante questi Messaggi, venga facilmente accettata. Coloro che non li accettano faranno fatica, di volta in volta a vivere questi Messaggi e tutto ciò che chiedo loro. Invece di vivere i Messaggi e di adattare conseguentemente la loro vita, essi li contestano e mettono in discussione ogni Parola che esce dalla Mia Santa Bocca. Se essi, invece, aderissero ai Miei Insegnamenti, che non sono mai cambiati, allora Mi servirebbero meglio.
Nessuno di voi è in grado di comprendere le Leggi Divine che provengono dal Mio amato Padre. Ogni qualvolta tentate di analizzare i Misteri relativi alla Divinità della Santissima Trinità, non vi riuscite, poiché non tutto é di vostra conoscenza. Tutti coloro i quali credono di aver capito gli eventi che conducono fino alla Mia Seconda Venuta ed oltre, devono sapere questo: Io rivelo alcuni eventi solo per aiutarvi a preparare le vostre anime. Non vi ho donato le Mie Rivelazioni per causare sensazione, polemiche o odio tra di voi, poiché Io non avrei mai potuto determinare una tale confusione. La confusione deriva da una mancanza di fiducia in Me e da un’ardente curiosità umana, il che è comprensibile. Dovete semplicemente rimanere fedeli alla Mia Santa Parola: questo è tutto ciò che chiedo.
Io vissi una vita semplice, quando camminai sulla Terra. Io insegnai la Mia Parola in modo semplice, così che i Miei Insegnamenti fossero compresi da tutti. Mostrai la Mia disapprovazione a chi professava di rappresentare Dio e il cui compito era quello di garantire che i Dieci Comandamenti fossero rispettati. Eppure, questi uomini dotti, gonfi d’orgoglio, indossavano abiti sontuosi e si vantavano della loro posizione all’interno del Tempio di Dio. Erano così presi dai loro vanitosi atteggiamenti di comando, di rimprovero verso i poveri, gli umili e gli ignoranti, che avevano dimenticato un fatto importante: il loro ruolo era quello di servire Dio. E per servire Dio, dovevano servire i Suoi figli. Invece, hanno preteso il rispetto, cercato l’adulazione e ambito reciproche posizioni di potere all’interno della gerarchia esistente all’interno delle Sinagoghe. In nessun momento Io ho incoraggiato il sensazionalismo, né creato polemiche, benché la Mia Parola fosse trasmessa alle masse, sia pure in modo molto semplice, poiché solo la Parola di Dio, che è semplice e diretta, è in grado di offendere in questo modo. La Verità crea divisione poiché molte persone non sono in grado di affrontarla, eppure, voi dovete preoccuparvi solamente della Verità, la Parola di Dio. Analizzare la Mia Parola o discutere sul significato della Verità e cercare il sensazionalismo nella Parola di Dio, è una perdita di tempo. È molto meglio che serviate Me adoperandovi per gli altri nel Mio Nome.
Non abbiate paura della Verità, non rifiutatela, non respingetela né create nuove interpretazioni di essa. La Verità rimane la stessa, come è sempre stato. La Mia parola è la Mia Parola: quello che dico, sarà. La Volontà di Dio non può essere manipolata. Accettare la Verità, vi porterà chiarezza nella mente, pace nelle vostre anime e il desiderio di essere obbedienti alla Mia Parola, in ogni momento, come vi è stata data. Non potete aggiungere nulla ad essa, poiché rimarrà intatta per l’eternità.

Il vostro Gesù

Seguici OGNI GIORNO su Twitter