10 Dicembre 2013 – Non potete annunciare la Verità quando il vostro ego cerca la popolarità

10 Dicembre 2013 – Non potete annunciare la Verità quando il vostro ego cerca la popolarità

Mia amata figlia prediletta, come soffro nel vedere che così tante persone approvano la falsa umiltà che si cela dietro l’umanesimo, che gode di così tanto favore presso i membri della Mia Chiesa.
Il Mio ruolo di Salvatore e Redentore del genere umano è stato ormai dimenticato. Si continuerà a constatare la falsa umiltà all’interno della Mia Chiesa, e tutti applaudiranno quelli che promuovono la necessità di prendersi cura del benessere materiale dei bisognosi. Tutto questo si tradurrà in una falsa religione .
Quando avete deciso, voi che chiamate voi stessi servitori di Dio, di sostituire la vera Parola di Dio con la vostra interpretazione errata di essa? Quando avete deciso di sostituire il Cristianesimo con l’umanesimo, in cui non si fa alcuna menzione di Me? Non sapete che niente può nascere da ciò che non viene da Dio? Quanto poco avete imparato e quanto siete sciocchi se credete che le vostre cosiddette opere buone, concentrate sul benessere materiale, possano mai sostituire la Verità.
Quando ignorate il vostro ruolo primario, la fondamentale dottrina di salvare le anime dei figli di Dio, allora non potete mai dire che siete un Mio servitore. Quanto è facile per voi invocare di salvare i poveri, i miserabili e i membri economicamente svantaggiati della vostra società. Seguendo questa pista sbagliata, in cui cercate l’ammirazione del mondo per le cosiddette buone azioni, allora dimenticate il ruolo più importante per il quale siete stati chiamati. Cioè quello di servire Me, il vostro Gesù. Il che non vuol dire cercare la popolarità personale nel Mio Santo Nome. A cosa serve ad ognuno che le creature abbiano tutte le comodità della vita quando poi non possono salvare la loro anima? Se cercate l’ammirazione del mondo laico, attraverso gesti pubblici destinati a rendervi popolari, allora non portate la Mia Croce. Se non imitate Me, allora non potete parlare per Me. Non potete annunciare la Verità quando il vostro ego cerca la popolarità.
Quando ignorate il sacrificio che ho fatto per salvare le anime, allora non potete più servire Me. Quando un sacerdote dimentica il motivo per cui è diventato un Mio servitore, la sua caduta in disgrazia è dieci volte più grave di quella di un’anima comune. Infatti, quando egli si allontana da Me, porta con sé le anime su cui ha influenza e che si fidano del suo giudizio. Ascoltate questo, ora, Miei servitori, il Mio appello di salvare le anime di tutti coloro che vi sono stati affidati attraverso il sacramento dell’Ordine. Se vi rifiutate di ripetere ciò che vi è stato insegnato, non insegnate la Verità. Quando promuovete l’umanesimo ed esortate le anime all’interno della vostra diocesi a fare lo stesso, Mi rifiutate. Voi sostituite Me, Gesù Cristo, con il desiderio non solo di promuovere la giustizia sociale, ma di cercare ammirazione per le vostre opere buone agli occhi degli altri. La loro ammirazione e il vostro desiderio di essere popolari significa che non servite più Me. Quando non servite più Me, vi lasciate indurre in errore e presto non Mi riconoscerete più nel modo in cui tutti penserebbero.
Solo pochi, gli eletti, Mi serviranno fino al Giorno finale. In quel Giorno, molti di coloro che si dicono servitori della Mia Chiesa sulla Terra, piangeranno e grideranno per supplicarmi di mostrare loro Misericordia. Da qui ad allora, essi Mi faranno perdere miliardi di anime e molti di loro saranno così sprofondati nell’abomi­nio, che non riusciranno a comprendere la verità del loro destino fino a quando non sarà troppo tardi.
Svegliatevi, voi che ora siete a disagio con quel senso di desolazione e confusione che vi circonda come Miei servitori. Rimanete saldamente radicati nella Verità in ogni momento. Ricordate il vostro ruolo come Miei sacri servitori, che è quello di nutrire il Mio gregge con la Verità e garantire che esso riceva il Cibo necessario per salvare le loro anime.
Il vostro compito è quello di portare a Me le anime.
Il vostro Gesù.

Seguici OGNI GIORNO su Twitter