7 Settembre 2013 – La Mia Santa Parola non può essere modificata né adattata, così da diventare un’altra cosa

7 Settembre 2013 – La Mia Santa Parola non può essere modificata né adattata, così da diventare un’altra cosa

Mia amata figlia prediletta, mentre Mi sforzo di continuare a fare il possibile per raggiungere il mondo, attraverso questi messaggi – ancora molti dei Miei devoti seguaci, non riescono ad accettare il Mio aiuto. 
Queste Mie preziose anime sono vulnerabili perché molti non riusciranno a vedere il modo in cui la loro fede verrà usata per avallare la nuova liturgia prossima a venire, che non onorerà Me, Gesù Cristo, il Figlio dell’uomo. Molti riterranno, erroneamente, che la nuova liturgia e la nuova messa – benché molto cambiate – non possono fare alcun male.  In molti, silenziosamente, si interrogheranno su alcuni dei loro contenuti, così come sulla loro struttura e li troveranno strani. Eppure ben pochi li sfideranno, mentre invece crederanno che sono benedetti dalla Chiesa e quindi, non possono essere sbagliati. 
Quello che non capiscono è che la Mia Santa Parola non può essere modificata o adattata così da diventare qualcos’altro. La Mia Chiesa è infallibile, ma se ogni cosiddetto servo o leader nella Mia Chiesa distorce la Parola di Dio o riscrivere il significato della Santa Eucaristia, esso così, bestemmia contro Dio. Sono stato rinnegato dall’umanità e crocifisso, quando loro e i leader nei Templi di Dio, hanno respinto la Verità. 
Quando qualcuno – non importa quanto sia al di sopra di voi – nega la Verità, egli è colpevole di eresia e non viene da Me. Eppure, vorrebbero farvi credere che la verità è una menzogna. Negheranno tutto ciò che vi è stato insegnato da Me per vivere una vita pienamente cristiana.  Essi Mi sputeranno, ma vi guideranno lungo un percorso, che diranno conduce a Me, ma non sarà così. Queste cose, predette, avverranno presto. Siate pronti. Quando vedete i segni, allora sappiate che queste profezie possono venire solo da Dio.

Il vostro Gesù

Seguici OGNI GIORNO su Twitter