7 Maggio 2013 – La piaga sarà più diffusa dell’AIDS.

7 Maggio 2013 – La piaga sarà più diffusa dell’AIDS.

Mia amata figlia prediletta, come sei stata distratta e ti sei lasciata portare lontano dalla Mia vista negli ultimi due giorni. Non sai che cosa ha creato questa diversione? Mancando un solo giorno di Adorazione Eucaristica, sei stata presa e insultata nel Mio Nome, senza cercare di proteggerti come ti avevo indicato. Le Mie istruzioni sono che tu continui a venire davanti a Me tutti i giorni e di recitare il Santissimo Rosario, affinché Mia Madre possa ricoprirti con la protezione necessaria a questo lavoro.
Molti di coloro che sono vicini a Me acquisiscono una sicurezza che li porta a credere che nessun grado di sofferenza li fermerà quando svolgono la Mia Missione, ma ciò è possibile solo quando Mi invocate per guidarvi.
Figlia Mia, sarà presto visibile l’inizio di una epidemia quando Mio Padre lancerà sulla terra una punizione su quelle nazioni che Lo insultano e che permettono che la malvagità e l’ingiustizia siano inflitte a poveri innocenti. Questa piaga sarà visibile sul viso e le piaghe non guariranno fino a quando il Grande Castigo non sarà terminato.La piaga sarà più diffusa dell’AIDS e sarà uno dei primi segni dell’arrivo del Castigo. Essa sarà poi seguita da una carestia in un terzo della terra e questo succederà durante il regno dell’anticristo.
Mentre il governo dell’anticristo si diffonderà come una tela di ragno, esso sarà accompagnato da una serie di castighi, riversati ai quattro angoli del mondo dalla Mano del Padre Mio.L’intervento Divino vi aiuterà ad impedire che le anime siano strappate dalla bestia attraverso il potere dell’anticristo. I suoi seguaci subiranno un castigo terribile e sarà visibile sui loro volti attraverso la piaga. Essi non sfuggiranno a questa severa punizione, né quelli che portano avanti il malvagio inganno sulla Mia Chiesa in terra.
Questo avvertimento viene dato affinché coloro che dubitano della Mia Mano di Giustizia capiscano, finalmente, che gli uomini soffriranno come hanno sofferto ai tempi di Noè, se volgeranno le spalle a Dio.
L’insulto finale contro Mio Padre, attraverso i peccati della guerra e dell’aborto, provocherà il Suo più grande castigo all’umanità. La vita del bambino non ancora nato, tolta in modo così crudele e senza rimorsi, sarà punibile con la morte del corpo e la morte dell’anima.

Il vostro Gesù.

Seguici OGNI GIORNO su Twitter