26 Febbraio 2013 – Uno degli altri leader di cui ho parlato tempo fa, sarà presto assassinato.

26 Febbraio 2013 – Uno degli altri leader di cui ho parlato tempo fa, sarà presto assassinato.

Mia amata figlia prediletta, uno degli altri leader politici, di cui ho parlato qualche tempo fa, sarà presto assassinato.
Desidero che tu riveli a tutti chi è questa persona, in seguito, come prova data a te e ad altri, così che saranno ancora di più ad accettare la Verità dei Messaggi. Questa povera anima è sfuggita alla morte, qualche tempo fa, ma la sua nuova popolarità lo mette in pericolo. Egli è un nemico delle forze massoniche ed essi non tollereranno la sua leadership a lungo.
Quando voi, Miei seguaci, vedrete le profezie date ad un anima eletta avverarsi, saprete che dice la verità e che avete ricevuto questo dal Cielo, perché ella non sarebbero in grado di farlo da sole.
E’ Mio desiderio dimostrare a coloro che disprezzano i Miei messaggi, che sono Io, il vostro amato Gesù Cristo, che parla al mondo attraverso questo profeta. Anche se Mi dà grande gioia vedere quanto Mi amate e seguite le preghiere pronunciate a voi dal Cielo, sono gli scettici che ho bisogno di abbracciare.
Molto presto una divisione si verificherà in Europa, ognuna delle quali è collegata all’Unione Europea e al paese in cui si trova la Cattedra di Pietro. Ciò si tradurrà in una guerra, che sarà di tipo diverso dalle altre guerre. Ma sarà violenta. La gente si leverà l’uno contro l’altro in Germania, Italia e Francia. Dovete pregare che i Miei seguaci rimangano forti e garantiscano che i Gruppi di preghiera di Gesù per l’umanità siano costituiti rapidamente in questi paesi.
È giunto il momento per Me, Gesù Cristo, l’Agnello di Dio, di rivelarvi ulteriori informazioni contenute nei Sigilli Lo farò con attenzione, poiché dovete essere preparati sia spiritualmente che fisicamente. Come Dio di giustizia, farò in modo di guidarvi tutti e benedirvi con la Mia Forza mentre ogni strato si dispiega uno alla volta.

Il vostro amato Gesù

Seguici OGNI GIORNO su Twitter