30 Ottobre 2012 – In questo momento nel mondo, la semplice menzione di aver fede in Me, il vostro Gesù, crea imbarazzo.

30 Ottobre 2012 – In questo momento nel mondo, la semplice menzione di aver fede in Me, il vostro Gesù, crea imbarazzo.

Mia amata figlia prediletta, devi sapere ormai che la sofferenza che devi sopportare nel Mio Nome, durerà fino all’ultimo giorno di questa missione.
Ciò è difficile da sentire per te, ma sappi questo. Questa missione è la più difficile di tutte le missioni che l’hanno preceduta. Sarai gettata nel deserto e ti sentirai isolata e sola. La tua voce sarà ignorata da tutti ma la Mia Santa Parola toccherà milioni di cuori.
Terrai conto della Mia Santa Volontà in ogni istante, anche se penserai spesso di non essere abbastanza forte.
La tua debolezza è la tua forza a causa della tua fiducia in Me. Perciò Io non ti abbandonerò mai né ti lascerò senza l’aiuto di altri. Eppure, tu camminerai da sola in questa Missione. Il tuo unico compagno sarò Io. Io unirò la Mia sofferenza alla tua.
Tu, figlia Mia, avrai sempre bisogno della Mia grazia per resistere. Sopportare questa missione e proclamare la Mia Santa Parola ad un mondo ingrato non sarà facile. Richiederà un gran senso di determinazione e di coraggio.
Ciò vale per tutti i Miei discepoli, compresi quelli che Mi amano ma che non accettano questi messaggi.
Gli ostacoli che incontrerete in questa parte della missione aumenteranno per ognuno di voi, Mio devoto esercito.
Dovete accettare con dignità il fatto che quando Mi seguirete dovrete soffrire. Poche anime sono in grado di sopportare la sofferenza che colpisce tutti quelli che si uniformano ai Miei insegnamenti.
In questo momento nel mondo la semplice menzione di aver fede in Me, il vostro Gesù, crea imbarazzo.
Quando la vostra fede in Me verrà confessata in pubblico, non solo ciò vi causerà disagio ma voi soffrirete a causa Mia.
Ricordatevi, la sofferenza è una grazia speciale. È molto difficile da sopportare e molte anime si allontanano da Me a causa di essa. Ma dovete ricordare questo: quando soffrite nel Mio Nome Io vi abbraccio e riverso su di voi le Mie Grazie. Nonostante le vostre sofferenze, ciò vi porterà una pace nell’anima.
Ti prego, figlia Mia, non mollare mai. Non sentirti mai abbandonata poiché quando ti senti sola Io sono ancora più vicino a te. In questi momenti di dolore,  ti sono ancora più vicino. Devi chiedere tutto l’aiuto che puoi ottenere richiedendo alla Mia amata Madre e a tutti i Santi di venire in tuo aiuto.
Molto presto accetterai che l’aumento della sofferenza è il diretto risultato dell’opposizione del maligno a questa missione. Egli è estremamente spaventato poiché la battaglia è alla fine. Egli ti odia a causa delle anime che sono messe in salvo attraverso questa missione di salvezza.

Il vostro Gesù.

Seguici OGNI GIORNO su Twitter