21 Ottobre 2012 – Quando cercheranno di creare un Sacramento da un abominio, nelle Mie Chiese, diranno che è stato per i diritti delle coppie omosessuali.

21 Ottobre 2012 – Quando cercheranno di creare un Sacramento da un abominio, nelle Mie Chiese, diranno che è stato per i diritti delle coppie omosessuali.

Domenica 21 ottobre 2012, alle h. 10, 05.
Mia amatissima figlia, le visioni che ho permesso ti fossero mostrate, di anime che precipitano all’inferno, non erano per spaventarti. Erano invece per mostrarti la realtà. In questo modo capirai ora come soffro, ogni giorno, mentre guardo le anime che precipitano nelle profondità dell’inferno.
Oh, se la gente conoscesse il terrore dell’inferno e il modo in cui la bestia divora tali anime, eviterebbe il peccato ad ogni costo.
Quelle stesse anime, figlia Mia, possono ancora essere salvate attraverso la preghiera della Grazia di Im­munità. Così facendo, voi, Miei discepoli, Mi porterete sollievo da questo terribile e straziante flagello.
Chi muore in peccato mortale è destinato al fuoco eterno. Molti commettono questi peccati nella convinzione che, se c’è davvero un Dio, allora Egli è misericordioso. E così continuano a peccare fino a quando non giustificano i loro peccati finché, alla fine, essi diventano ai loro occhi senza nessuna conseguenza.
Diranno che non avevano scelta, perché il loro peccato era necessario al fine di fare del bene agli altri.
Giustificheranno il peccato di omicidio dicendo che è stato per vendicare la morte di un altro.
Giustificheranno la prostituzione dicendo che era per procurare il cibo per la loro famiglia.
Giustificheranno l’aborto dicendo che è per il bene della vita delle madre e per renderle la vita più facile. Nei casi di deviazione sessuale diranno che si tratta solo di una cosa naturale.
Nei casi di coloro che partecipano a pratiche occulte, diranno che si tratta solo di un innocuo divertimento, eppure, quando lo fanno, onorano la bestia.
Quando perseguitano gli altri distruggendo non solo la loro reputazione ma anche i loro mezzi di sussistenza, diranno che questa era una punizione necessaria per i peccati degli altri.
Quando distruggeranno le persone nella mente, nel corpo e nell’anima attraverso le dittature, diranno che era per il loro bene.
Quando, nelle Mie Chiese, cercheranno di creare un Sacramento da un abominio, diranno che è stato per salvaguardare i diritti delle coppie omosessuali che hanno gli stessi diritti degli altri.
Quando distruggeranno la Mia Chiesa dall’interno, diranno che tutte le Chiese sono uguali.
Useranno la scusa che c’è un unico Dio, così si potrà creare una chiesa pagana.
Questi peccatori sono le anime perse di cui Io parlo.
Per aiutarli, dovete prima di tutto guardarli negli occhi. Pensate a loro come a vostri figli, fratelli o sorelle. Dovete vederli attraverso gli occhi di Dio. Allora sentirete l’amore. Ma il terrore vi riempirà poiché saprete nel vostro cuore a quale terrore essi dovranno far fronte. Quanto dovete pregare perché vedano presto la Verità!
Quanto dovete pregare per la salvezza di queste anime.
Ogni figlio di Dio è amato, anche quelli le cui anime sono nere.
I loro peccati devono essere distrutti, prima che tutti i figli di Dio possano unirsi, come una famiglia, nel Mio Nuovo Regno.
Tu, figlia Mia, hai avuto tutte le grazie e le munizioni per distruggere il peccato e salvare non solo la tua propria anima, ma anche quelle degli altri.
Grazie figlia Mia, per aver risposto alla Mia chiamata.
Hai molto lavoro da fare.

Il tuo Gesù.

Seguici OGNI GIORNO su Twitter