14 Ottobre 2012 – Coloro che commettono omicidi a sangue freddo possono essere salvati attraverso le vostre preghiere

14 Ottobre 2012 – Coloro che commettono omicidi a sangue freddo possono essere salvati attraverso le vostre preghiere

Mia amatissima figlia, non credere mai, neanche per un momento, che quelli che commettono peccati terribili e le cui azioni malvagie causano atrocità nel mondo, non possano essere salvati.
Coloro che commettono omicidi a sangue freddo, condannano a morte i loro connazionali o uccidono i propri figli che sono ancora nel grembo materno, possono essere salvati attraverso le vostre preghiere.
Molte di queste anime non cercheranno la redenzione ai Miei Occhi poiché non vedono nessun male in ciò che stanno facendo. La loro salvezza dipende dalle vostre preghiere.
Queste sono le anime che desidero di più.
Queste anime perse sono così lontane da Me che solo tramite la sofferenza delle anime vittime e le preghiere dei Miei discepoli potranno essere salvate.
Persino coloro che consapevolmente adorano Satana e che sanno che Io esisto, ma continuano a deriderMi, possono essere salvati dalla dannazione eterna.
Vi esorto tutti a chiederMi attraverso questa Crociata di Preghiera di cercare la redenzione per quelle anime in peccato mortale che hanno commesso un omicidio.
Crociata di Preghiera (80) per le anime di coloro che commettono omicidio:
O caro Gesù
Ti chiedo pietà per chi commette omicidio.
Ti invito alla clemenza per chi è in peccato mortale.
Offro la mia sofferenza e le mie difficoltà a Te affinché Tu possa aprire il Tuo Cuore e perdonare i loro peccati.
Ti chiedo di coprire col Tuo Prezioso Sangue tutti coloro che hanno intenzioni malvagie nelle loro anime, affinché possano essere lavati e purificati dalle loro iniquità.
Amen.
Ricorda che anche se i loro peccati possono disgustare voi, Miei discepoli, queste anime hanno bisogno del vostro aiuto.
Esse sono state infestate dal maligno e molte di loro non conoscono la differenza tra il bene ed il male.
Queste sono le anime che Mi causano l’angoscia e il dolore più grandi. La Mia sofferenza si dilata talmente che ognuno di loro può essere riscattato.
Andate, Miei discepoli, e lasciate che il Mio amore e la Mia umiltà inondino il vostro cuore in modo che vi sia possibile, attraverso la generosità della vostra sofferenza, contribuire a salvare questi poveri figli perduti di Dio.

Il tuo Gesù.

Seguici OGNI GIORNO su Twitter