3 Agosto 2012 – Ai dissidenti della Chiesa Cattolica: profanate le Leggi Della Mia Chiesa e sarete puniti.

3 Agosto 2012 – Ai dissidenti della Chiesa Cattolica: profanate le Leggi Della Mia Chiesa e sarete puniti.

Mia amatissima figlia, la terra sta per tremare ora che la collera di Mio Padre sta per riversarsi su quelle nazioni che sfidano le Sue Leggi.
Nessuna pietà sarà concessa poiché la Sua pazienza è stata spinta al limite.
I loro peccati comprendono l’aborto, l’omicidio, le leggi che tentano di minare la Cristianità, il matrimonio omosessuale e l’adorazione di falsi dei.
Poi ci sono quei dissidenti all’interno della Mia Chiesa che minacciano di sconfessarMi.
Quando cercano di prendere le distanze dalla Mia chiesa e di creare nuove leggi in disprezzo della Mia Santa Volontà, essi mi rinnegano.
Io ora li respingo per la loro mancanza di lealtà. I loro tentativi di introdurre leggi basate sul peccato di orgoglio, di concupiscenza e di ambizioni mondane, non saranno tollerati.
Pensavano forse di poter allontanare i figli di Dio dalla Mia Chiesa sulla terra ed evitare la Mano di Mio Padre?
Pensavano di essere al di sopra delle Leggi di Dio?
Essi non amano Dio, ma solo loro stessi.
Il loro pubblico rigetto, per mancanza di umiltà, delle Leggi della Chiesa Cattolica, Mi disgusta.
Le loro richieste vergognose in cui cercano di forzare la Mia Chiesa ad accettare leggi che Mi offendono, dimostrano che si sono gettati loro stessi nelle tenebre.
I loro voti religiosi sono senza valore.
La loro promessa di onorare la Mia Chiesa e di obbedirLe è stata infranta.
A meno che essi si pentano e ritornino nel Mio Corpo, la Mia Chiesa sulla terra, non hanno il diritto di proclamarsi servitori della Mia Chiesa.
Siete stati avvisati: vi getterò nel deserto.
Profanate le Leggi della Mia Chiesa e sarete puniti.

Il vostro Gesù.

Seguici OGNI GIORNO su Twitter