5 Aprile 2012 – Il Venerdì Santo è il giorno che desidero, e quest’anno in particolare, che sia ricordato per ciò che realmente significa.

5 Aprile 2012 – Il Venerdì Santo è il giorno che desidero, e quest’anno in particolare, che sia ricordato per ciò che realmente significa.

Il Venerdì Santo è il giorno che desidero, e quest’anno in particolare, sia ricordato per ciò che realmente significa.
Mio Padre Mi ha mandato nel mondo e Mi ha offerto come riscatto per salvare il mondo dalle fiamme dell’inferno.
Sono venuto per servirvi, bambini, e non  per condannarvi. La mia morte è stata una grazia speciale, senza alcun obbligo da parte vostra se non quello di accettare la mano della Misericordia data dal Padre Eterno.
Questo dono è stato offerto per permettere all’umanità di ricevere il dono della riconciliazione in modo che possano essere resi idonei per entrare nel Regno del Padre mio.
Prima di essere crocifisso partecipai ad un’ importante cena della Pasqua Ebraica con i Miei apostoli, la notte prima della Mia morte sulla croce.
Questa Ultima Cena fornisce un altro dono speciale. Il dono di celebrare la Santa Eucaristia è un sacramento di amore per offrirvi un dono unico in cui potete veramente riceverMi nella Santa Comunione.
La Mia presenza vera, contenuta nella Santa Eucaristia nel mondo di oggi quando è celebrata durante la Santa Messa, offre grazie molto speciali a quelli in stato di grazia, che mi amano, che mi ricevono.
La Mia presenza può essere sentita in modo tale da rafforzare la vostra fede, quando si accetta la Mia vera presenza nella Santa Eucaristia.
Se rifiutate la Mia presenza nella Santa Eucaristia rifiutate uno dei doni più importanti che vi ho lasciato quando venni sulla terra per espiare i vostri peccati.
Sono morto per salvare voi e questo è di per sé, un grande dono.
Ma vi ho lasciato un regalo molto speciale, dove potete riceverMi in mente, corpo e spirito.
Accettate la Mia presenza e la vostra anima diventerà più vicina in vera unione con Me.
AccettateMi.
Non Mi abbandonate.
Non Mi rinnegate.
Credete, senza alcun dubbio nei vostri cuori, che era a causa dell’amore di Dio Padre che questi doni sono stati conferiti a voi.
Riflettete oggi sulla verità vera dei Miei insegnamenti
Non accettate la Mia crocifissione senza accettare i doni offerti anche a voi nella Mia Ultima Cena. Se lo fate, farete morire di fame la vostra anima del cibo della vita.

Il vostro amato Gesù
Redentore dell’uomo

Seguici OGNI GIORNO su Twitter